OPA – Domenica 7 agosto 2016

Il primo approccio con la Germania è il pranzo consumato rapidamente all’Ammersee, un luogo dove gli abitanti di Monaco trascorrono il loro tempo libero nei giorni di festa e di vacanza simulando il mare che non hanno e che quindi si presenta stracolmo di gente e di auto (il parcheggio è impresa quanto mai ardua).
L’arrivo a Monaco e al nostro Ibis avviene poco prima delle tre e, tempo un’ora e mezza, utilizzata per sistemarci in una camera decisamente essenziale ma per noi più che sufficiente e, perché no, schiacciare anche un pisolino, è finalmente giunto il momento di abbracciare il nostro amico “Opa” (dal suo inconfondibile intercalare).
Opa era un ragazzino di 22 anni quando giunse, nel marzo del 2001, nel nostro Studio a Milano per perfezionare il suo italiano e conoscere un po’ di normativa del nostro paese.
Mi incaricai io di seguirlo e aiutarlo in Studio e la Leonessa, forte dei suoi studi linguistici e di una buona conoscenza del tedesco, si incontrava con lui a casa nostra nel pomeriggio per un reciproco scambio italiano tedesco, lo portava al cinema e finanche a qualche concerto di musica classica; insomma diventammo amici nei due mesi di frequentazione e la promessa fu fin da subito che un giorno avremmo ricambiato la visita a Monaco.
Poi il tempo passò, arrivò Patitù, di occasioni non ce ne furono in realtà finché l’anno scorso tornò a trovarci in Studio quando suo fratello trascorse da noi un mesetto sempre per imparare lingua e normativa; l’occasione era troppo ghiotta per non rinnovare quel l’antica promessa e quest’anno finalmente tutte le condizioni si siano rivelate favorevoli perché ciò avvenisse.
Ed eccoci qui, ora, ad abbracciare l’ex ragazzo di 22 anni ormai uomo, che si mette a nostra completa disposizione e per quasi sei ore ci fa da guida e Cicerone per la città ma, soprattutto, rinnova quella bella amicizia e quella confidenza di allora.
Si comincia con un ottimo gelato “italiano”, poi via al primo giro per la città con l’Università P1060508(dove entriamo e usciamo come fossimo a casa nostra, senza alcun controllo e nonostante sia domenica pomeriggio di un giorno di agosto), il giardino inglese pieno di gente di ogni età ma soprattutto di tanti giovani, vediamo gli incredibili “surfers” del fiume, camminiamo e parliamo parliamo e camminiamo e stiamo benissimo, questa è la sintesi di questo primo pomeriggio in terra tedesca…
Ma Opa é un ospite superlativo e non ci congeda prima di un’ottima cena in un ristorante greco che ci offre con grande generosità a conclusione di una bellissima giornata!
La nostra settimana a Monaco è cominciata…

Annunci

5 commenti

Archiviato in Amici, Cultura, Germania, Monaco di baviera, vacanze

5 risposte a “OPA – Domenica 7 agosto 2016

  1. È un pezzetto di Germania che mi manca, questo. Ma riconosco lo stile di questa terra che amo molto.

  2. Rieccomi! Mi hai fatto tornare in mente questa canzone:

    Che ne pensi?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...