EXPO

Approfittando della settimana di Scuola Natura di Patitù e di un momento finalmente un po’ meno intenso al lavoro, ieri io e la Leonessa siamo andati all’Expo.

Esperienza positiva e da fare, soprattutto se si abita a Milano o dintorni.

Positiva perché è un importante momento di ritrovo per la città e per ciò che questa esposizione ha rappresentato; positiva perché ci ha consentito di venire in contatto e a conoscenza di culture a noi sconosciute o comunque conosciute solo superficialmente; positiva perché ci ha fatto vivere una giornata in relax, assieme, riuscendo a non pensare ad altro se non a ciò che stavamo vedendo e godendo assieme.

Fisicamente è stata molto stancante (ma come facevano questa estate quando si sfioravano i 40 gradi?), siamo entrati alle nove e un quarto ieri mattina e siamo usciti ieri sera alle dieci meno un quarto, dopo 12 ore e mezza, ma oggi 40 vasche in piscina mi hanno rimesso la schiena in sesto (per le gambe ci vorrà forse ancora un giorno); la tecnica è stata quella di recarci di volta in volta nei padiglioni che avevano meno fila o comunque una fila scorrevole. Così facendo probabilmente abbiamo perso qualcosa in qualità (padiglioni come il Giappone, gli Emirati, la Colombia, il Kazhakistan non li abbiamo nemmeno avvicinati per le code continue, il Padiglione Italia aveva code di quasi sei ore…) ma abbiamo visto tanto, e avuto qualche bella sorpresa come l’Angola (il migliore tra quelli visti), l’Iran, la Cina alla sera, la Francia.

E poi lo spettacolo finale dell’Albero della Vita, altra piccola chicca che vale la pena di vedere perché nella vita è giusto che trovi spazio ogni tanto anche il bello fine a se stesso: ne abbiamo tanto bisogno!

E senza voler minimamente entrare nel merito delle polemiche che hanno preceduto, accompagnato e che, già lo so, immancabilmente seguiranno l’Expo, per quanto mi riguarda penso di poter affermare che l’Expo sia stato qualcosa di bello, importante e soprattutto, ben fatto, un motivo di orgoglio per Milano e i suoi abitanti.

Annunci

6 commenti

Archiviato in Expo

6 risposte a “EXPO

  1. … che bello una giornata per voi due… noi abbiamo fatto lo stesso al salone nautico..

  2. Ci andremo preso anche noi, mas la penso come te, aldilà delle polemiche penso che valga la pena esserci.
    Ognuno poi la penserà come più crede giusto, ho sentito pareri contrastanti: A chi non é piaciuto, chi è partito freddo ed é tornato entusiasta e chi il contrario.
    Penso che l’esperienza expo sia soggettiva.
    Personalmente sono curiosa e me la voglio godere come meglio posso in relax.

  3. Sugli EAU non ti sei perso niente, meritavano anche Germania e Brasile. Noi portiamo gli alunni tra due settimane! (OT: io la recensione sul Cardellino l’ho fatta, eh, proprio per te! 😉 )

    • La Germania è stata impraticabile per tutto il giorno, mentre il Brasile era invaso da ragazzini e scolaresche a causa delle reti…
      (OT: lo so e ti ringrazio; ora per coerenza, non dovrei leggerlo!)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...