NON TUTTI I MALI…

… ovvero come trasformare una giornata apparentemente da buttare (nuvoloni e vento al mare) in una giornata indimenticabile per Patitù e bellissima per me.

Abbiamo preso il treno per Genova esattamente come l’anno scorso (vedi qui) e ci siamo diretti nuovamente al Galata che entrambi volevamo rivedere per approfondire alcuni argomenti che avevamo solo sfiorato superficialmente.12 mesi fa.

Qui arrivati abbiamo subito visto che proprio di fronte all’entrata del Galata si trovava l’indicazione del “Dialogo nel Buio” esperienza che avevo già fatto con la Leonessa a Milano sotto forma di rappresentazione teatrale; ci siamo informati, ho chiesto a Patitù se se la sentiva di affrontare questa esperienza spiegandole brevemente di cosa si sarebbe trattato e abbiamo prenotato per il tardo pomeriggio la visita/percorso.

Il Galata non ha riservato sorprese riconfermando tutto il positivo che mi aveva lasciato un anno fa, soprattutto e ancora una volta nella bellissima sezione dedicata alle emigrazioni e immigrazioni, tema, tra l’altro, di così prepotente attualità.

Ma straordinaria è stata l’esperienza del percorso al buio, in un gruppetto di 6 persone guidati da una persona non vedente, bravissima Luana, per esaltare gli altri quattro sensi, il tatto (nelle più svariate accezioni, compreso il riconoscere il suolo sotto i nostri piedi) prima di tutto ma anche olfatto, udito e gusto quando alla fine si entra in un bar (sempre rigorosamente totalmente al buio) e si ordina un caffè o qualcosa da mangiare.

Rientrati a Chiavari e evidentemente non ancora soddisfatta di quanto aveva già saputo regalarci in cambio del brutto tempo, la giornata ci ha riservato un’ultima sorpresa quando, una volta cenato, ci siamo diretti come sempre (su insistenza di Patitù, devo essere onesto, in quanto io ero già sufficientemente stanco) a fare due passi “digestivi” sul lungomare.

Ci siamo ritrovati in mezzo a una gigantesca festa, gente in maschera da ogni parte, perfino carri che passavano tutti mascherati (molto molto molto in piccolo una sorta di piccola Viareggio), punti con musica dal vivo sparsi qua e là e, infine, la più importante scuola di ballo di Chiavari che aveva portato i suoi allievi (comprese un paio di coppie di livello internazionale) a esibirsi in zumba, bachata, cha cha cha, rumba, samba, paso doble e chi più ne ha più ne metta: eravamo nel bel mezzo del “Carnevale di agosto”!

Ovviamente Patitù, si è voluta fermare a vedere i ballerini, estasiata dalla loro bravura da una parte, dalla musica splendida dall’altra e forse ancor più di tutto, dagli incredibili vestiti dei ballerini e dai loro sgargianti colori.

Ci siamo ritirati quasi a Mezzanotte, davvero contenti, con l’ennesimo piccolo insegnamento della vita quotidiana, prima di lamentarti, prova a vedere se puoi trasformare qualcosa che ti va storto in qualcosa di positivo: certo ci vuole un po’ di fortuna e di aiuto da parte del caso, però…

Annunci

4 commenti

Archiviato in disabilità, divertimento, Musei, Patitù, Vita quotidiana

4 risposte a “NON TUTTI I MALI…

  1. A volte sembra così difficile mantenere un atteggiamento positivo… eppure, quando ci si riesce ci si rende conto che cambia la vita decisamente in meglio 🙂

  2. Bravi… Bisogna sempre guardare oltre ed essere positivi.

    Chissà che curiose e strane sensazioni quelle di aver provato il buio.

  3. La sindrome di Pollyanna fa saltare occasionalmente la mosca al naso, e però nel complesso funziona! 🙂

  4. annikalorenzi

    mi unisco a Povna…le Pollyanne a volte si incavolano ma l’ atteggiamento funziona!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...