LAVORIAMO

“Che cosa te ne fai di un uomo che non ha un lavoro”

Proprio ieri, alla fine dell’ultimo giorno di lavoro prima delle vacanze, ho visto il video dell’ultima canzone di Ligabue (che già mi aveva colpito alla radio per le sue parole), quello qui sopra e mi ha molto colpito, direi quasi emozionato.

E non ho potuto fare a meno di pensare al continuo lamentarmi degli ultimi tempi, alla fatica di sopportare la fatica, dimenticando spesso di quanto sia importante averlo un lavoro, sia dal punto di vista psicologico / professionale, sia da quello, tutt’altro che secondario, economico.

Pretendere di poter lavorare meglio, in condizioni migliori credo sia un diritto e altrettanto un dovere per chi come me è un libero professionista, ma molto spesso dimentichiamo di ringraziare il fatto di poter lavorare per dare sfogo a continue lamentele disfattiste che non aiutano ne noi ne chi lavora con noi.

E oggi, che finalmente sono in vacanza in montagna, una riflessione come questa me la sono potuta permettere e mi ha fatto anche molto bene.

Annunci

3 commenti

Archiviato in Lavoro, Ligabue

3 risposte a “LAVORIAMO

  1. Il lavoro con i suoi lati sfaccettati che variano a seconda di come s’intenda la vita é fondamentale
    Giusto il diritto di poterlo svolgere bene, ma tanti dimenticano il dovere di essere onesti nel svolgerlo.

  2. Bellissimo commento, lo sottoscrivo in toto

  3. Splendido post, come sempre! 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...