VAL DI FIEMME

Da quando un paio di anni fa abbiamo avuto la fortuna di avere a disposizione l’appartamentino in Val di Fiemme, la montagna è diventata nostra meta privilegiata e desiderio continuo quando il lavoro diventa “troppo”, il grigio di Milano incombente, lo stress del quotidiano insopportabile.

La Val di Fiemme, in particolare, è un posto davvero meraviglioso, in una posizione ideale con tante cose da scoprire, gustare, amare.

Ricordo questa estate durante la salita al “Cristo Pensante“, la sensazione, da una parte, di avvicinarmi veramente a qualcosa di sacro, che veramente Dio abitasse lì da qualche parte, dove la Terra si avvicina grandiosamente al cielo, e dall’altra parte quell’incredibile spettacolo che si apre un pochino di più ogni passo che si fa, ogni passo che ti porta un po’ più in alto aprendo lo sguardo su bellezze (e le Dolomiti, in questo senso, sono impareggiabili, senza uguali nel mondo) fino a un attimo prima ancora parzialmente nascoste.

E sempre questa estate, l’emozione di entrare nelle grotte della prima Guerra Mondiale, laddove i  nostri soldati passavano lunghi e gelidi inverni combattendo o credendo di combattere una guerra assurda e crudele.

Durante l’inverno, invece, a farla da padrone è (o, almeno, dovrebbe essere) la neve, la grande assente di questi giorni, che mi ha fatto riscoprire la gioia e il piacere dello sci di fondo immersi nel silenzio bianco di boschi alternati a grandi vallate sotto il cielo blu, la sana fatica che ritonifica i muscoli e il corpo e regala appetiti dimenticati e dormite profonde.

Ma la Val di Fiemme è anche piccoli gioielli come Predazzo, come Tesero e Stava tristemente famose per la tragedia del 1985 e, soprattutto Cavalese, tutta da vedere con il suo grandissimo Parco pubblico, con il palazzetto del ghiaccio e la Piscina appena rinnovata e nostra meta abituale sia d’estate che d’inverno; da non dimenticare, infine, Il Ghiottone, un posticino speciale dove mangiare in maniera un po’ diversa dal solito, degustando vini di grande qualità e dove, ormai, a furia di andarci, siamo un po’ diventati di casa.

Nonostante il tempaccio di questa estate e la mancanza di neve di questi giorni, la montagna e, in particolare, la Val di Fiemme, hanno avuto sicuramente un posto molto privilegiato in questo nostro 2014.

Annunci

4 commenti

Archiviato in Montagna, Val di Fiemme

4 risposte a “VAL DI FIEMME

  1. Vero…la montagna ti entra nel cuore.
    Anche qui pochissima.

  2. Bene! Pur amando di più la valle d’Aosta, ho visto cose bellissime nelle valli e nei luoghi che citi

  3. Evviva la montagna! Buon anno!

  4. annikalorenzi

    che bella cosa avere una base in montagna!

    ti abbraccio e buona fine e miglior principio!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...