MAMMA

Martedì 7 ottobre un sms di mia sorella mi raggiungeva mentre mi trovavo a un convegno e mi comunicava che con ogni probabilità la mamma aveva un tumore allo stomaco.

Martedì 11 novembre, dopo una TAC e una PET che, per fortuna avevano scongiurato il rischio di metastasi, la mamma veniva operata e le veniva asportato in laparoscopia, tutto lo stomaco e con esso il tumore.

Sabato 22 novembre a soli 10 giorni dall’intervento la mamma è tornata a casa già in grado di cibarsi per via orale sebbene come un bambino soprattutto a base di omogeneizzati, banane e poco altro

Oggi la mamma è una persona che, a parte il fatto che deve mangiare 6 o 7 volte al giorno, cibi leggeri, molto spezzettati e a piccole dosi, sta sostanzialmente bene.

Tante sono le cose che ho imparato da questa malattia della mamma: ho imparato a relativizzare e ridimensionare molti aspetti del quotidiano e a dare a molti di essi la giusta importanza nella vita di tutti i giorni; ho imparato che mia mamma ha una forza che non pensavo davvero potesse avere, che la voglia di vivere fa miracoli e tira fuori il meglio del meglio da ogni persona; ho scoperto quanto sia importante la mamma ancora a 48 anni e con una famiglia sulle spalle; ho scoperto quanti bellissimi amici ho e quanto bene mi vogliono; ho scoperto che le preghiere di tante, tantissime persone che mi vogliono bene riescono a compiere miracoli; ho scoperto che al di là di retoriche e frasi fatte, la salute è la cosa più importante delle nostre vite.

Per fortuna il resto della famiglia sta bene, papà nonostante l’età, la mazzata di mia madre e uno stile di vita non sempre irreprensibile (bere e mangiare…) sta bene e continua a lavorare nonostante abbia raggiunto i 75 anni; i miei suoceri stanno benone e soprattutto mio suocero con due brutti tumori alle spalle superati è d’esempio per tutti noi; la nostra piccola Patitù, a parte qualche tosse en raffreddore è una vera e propria roccia e sta per raggiungere i due anni consecutivi senza una linea di febbre (l’anno scorso non ha perso un solo minuto di scuola e se non è un record poco ci manca); la leonessa continua a dormire con molta fatica e quest’estate ha pensato bene di slogarsi seriamente una caviglia scendendo l’ultimo gradino delle scale di casa.

E io? tutto abbastanza bene ma mai come quest’anno ho avvertito gli acciacchi vari e diffusi dell’età che avanza…

Annunci

5 commenti

Archiviato in 2014, Bilanci, Malattia, Mamma, Salute

5 risposte a “MAMMA

  1. Un abbraccio stretto, e un sorriso commosso per la tua mamma, tantissimi auguri di buone feste!

  2. liberadidire79

    un abbraccio

  3. Un abbraccio a tutti voi, ché il prossimo anno porti tranquillità.

  4. In bocca al lupo a tua mamma. Se è forte come dici ce la farà!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...