DIMMI COSA LEGGI

E dopo aver letto liste un po’ ovunque, dopo averle commentate un po’ ovunque, dopo aver lasciato tracce dei miei 10 e passa libri importanti un po’ ovunque, da buon ultimo arrivo anch’io, perché il gioco è troppo bello per non partecipare.

Ho visto che qualcuno si è limitato a elencare dieci libri, qualcuno ha aggiunto valide motivazioni, ma che la maggior parte non solo ha fatto entrambe le cose ma ha anche fatto una sorta di cronologia delle letture abbinando ad ogni libro l’età esatta in cui ne è avvenuta la lettura; ecco, quest’ultima cosa  mi ha sorpreso e non poco, perché già faccio fatica a ricordare tutti i libri che ho letto, figuriamoci l’età in cui l’ho fatto!

Comunque, andiamo a incominciare.

1) non posso che cominciare con “Topolino”, quello che usciva tutte le settimane e che aspettavo con la stessa ansia vorace con cui aspettavo la “Hit Parade” di Lelio Luttazzi ogni venerdì; la mia iniziazione alla lettura è avvenuta con Topolino, Paperino, Pippo e compagnia bella.

2) Ho letto un po’ tutti i libri che si leggono da bambino (Verne intero, Salgari quasi intero, molto Kipling, …) ma il Romanzo delle elementari per me è stato “I ragazzi della Via Pal” di Ferenc Molnar

3) Il Diario di Anna Frank che ha rappresentato il primo di una lunga serie (ancora aperta, l’ultima scoperta è stata Irene Neimirovsky) di letture che mi provocano una rabbia dolorosissima sull’assurda inutile folle atrocità del nazismo.

4) La collina dei conigli di Richard Adams, regalatomi dai miei genitori un Natale e letto addirittura due volte tanta ne è la bellezza e tanti sono i significati nascosti tra le sue pagine.

5) Salto in lungo per arrivare all’adolescenza e a un Professore di Italiano nel triennio (terza-quinta) del Liceo Scientifico che ha segnato la mia vita in positivo per sempre anche con suggerimenti di letture sempre molto azzeccati; 1984 di George Orwell (ma anche “La fattoria degli animali”) l’unico libro insieme al precedente che ho letto due volte nella mia vita

6) Il nome della Rosa di Umberto Eco, secondo me un capolavoro assoluto (e mai più raggiunto dallo stesso Eco) per tutto quello che racchiude al suo interno al di là di una storia già di per sé assai avvincente.

7) I promessi sposi; non ci sarebbe da aggiungere nulla se non che me lo sono letto in tre pomeriggi alla vigilia dell’orale della maturità

8) L’incendiaria di Stephen King, ma solo perché è stato il primo libro che ho letto del genio del Maine (e poi sono seguiti numerosissimi altri, con It, Stand by me, Shining, Pet Sematary e Misery non deve morire in pole position), regalatomi da una ragazza straordinaria, la prima che mi ha fatto scoprire quanto possa essere bella una vera grande amicizia tra un uomo e una donna senza altre implicazioni

9) Pastorale americana, il libro che mi ha fatto scoprire Philip Roth, il primo e il più bello dei suoi straordinari romanzi, uno dei più bei romanzi che siano mai stati scritti; non gli daranno mai l’Oscar, ma il mio personale gliel’ho assegnato da tempo

10) Mi piacerebbe mettere le decine e decine di splendidi libri che ho letto e che hanno lasciato più di un segno nella mia vita, ma concludo con Delitto e castigo, iniziato almeno quattro o cinque volte e sempre interrotto più o meno a metà fino a tre estati fa quando l’ho letteralmente divorato… e ne è valsa veramente la pena!

Annunci

11 commenti

Archiviato in Blog, Capolavori, Io, Letteratura

11 risposte a “DIMMI COSA LEGGI

  1. Bellissima lista, che in parte ci avevi anticipato effettivamente qua e là. Collina dei conigli, assolutamente fondamentale anche per me, su Molnar ti rivelerò che alle elementari fondai una società dello stucco che condussi vittoriosamente al successo di svariate marachelle; di King già detto, ma tutti i tuoi titoli, devo dire, hanno un grande significato per me… Grazie di aver partecipato!

  2. sai… Topolino era una raccolta che avevo anche io e devo dirti che la mia passione per Manzoni (allora nemmeno sapevo che era lui) è nata con i Promessi Paperi. E così anche la mia primitiva conoscenza di tante opere interpretate dai personaggi di Topolino…Ho avuto il periodo Stephen King… ma poi ho rimosso…
    Bellissimo elenco

  3. E’ molto bello perché hai fatto tutto un percorso di vita con questi libri. Io ho messo i miei preferiti di “adulta”, e Pastorale Americana c’è, mentre di Dosto ho messo i Demoni!

  4. Tutti, direi, quasi nessuno escluso. Mai letto Roth, dovrò porre rimedio. King, amatissimo, su tutti It e L’ombra dello scorpione. Praticamente un trattato di sociologia. La collina dei conigli, mi ricorda un’estate di tanto tempo fa…

  5. annika Lorenzi

    Lista molto bella. La collina dei conigli è il libro che mio fratello ha adorato…e che io non ho mai letto.

    dovrei porre rimedio…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...