ULTIMO GIORNO DI SCUOLA

Eh sì, perché la scuola di Patitù è finita oggi, dopo aver regalato ai bambini ben 6 settimane di scuola estiva!

E non una scuola estiva banale o scontata, ma una scuola estiva ricca di tante cose belle, dai laboratori creativi (musica, scacchi, disegno, costumi) al mercoledì in piscina, dalla commistione tra bambini di diverse età (l’ultima settimana, rimasti ormai in pochi, perfino i bimbi della materna sono stati “promossi” in toto accanto ai grandi della scuola elementare, un’iniziativa che ho trovato straordinaria dal punto di vista educativo sia per i piccoli che per i grandi) al coinvolgimento in veste di educatrici di vecchie alunne della scuola stessa.

Patitù, che nei confronti della sua scuola intesa in tutti i lati possibili immaginabili (luogo fisico, maestre, compagni e compagne …) prova un amore senza limiti, ha potuto vivere cinque settimane (la sesta, seconda in ordine di tempo, l’ha trascorsa al mare con la mamma, la Leonessa) per lei bellissime e importantissime (non ultimo, ogni mattina quasi due ore erano dedicate ai compiti delle vacanze) sotto tanti punti di vista e non ha esitato stasera ad annunciare che è stata la scuola estiva più bella che abbia mai fatto, mettendo al primo posto proprio la bellezza dei tanti laboratori.

Questa della scuola estiva ha rappresentato la ciliegina sulla torta di un anno scolastico dal bilancio più che positivo: io e la Leonessa stasera non abbiamo trovato difficoltà a dirci che siamo davvero stati fortunatissimi ad aver iscritto Patitù in questa scuola, della quale ho ancora tante, tante cose da scrivere e raccontare…

Annunci

7 commenti

Archiviato in Amici, bambini, Patitù, Scuola

7 risposte a “ULTIMO GIORNO DI SCUOLA

  1. Fa piacere vedere che esistono luoghi così. La nana si è appena fatta 15 giorni in un centro estivo che pareva un po’ un parcheggio. Di ottima qualità, eh. Però parcheggio.

  2. Il sorriso dei nostri cuccioli è la più grande gioa che possiamo provare!

  3. ciao sono rosenuovomondo, ho cambiato blog, se vuoi, mi trovi su conosciamoci.wordpress.com

  4. Hai colto nel segno; l’opportunità che la scuola di Patitù ha offerto quest’anno ai suoi bambini è stata proprio quella di non essere semplicemente parcheggiati in attesa delle vacanze con i genitori.

  5. Concordo, il sorriso di un bambino non ha bellezza uguale al mondo

  6. annika lorenzi

    bene. se ci sono risorse la scuola non è un parcheggio…

  7. Trovare il modo di far felici i propri figli e già una bella conquista! Un abbraccio a tutta la famiglia e buonissima estate!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...